VISTO Australia ETA - Viaggio in Australia con Minori

Viaggiare in Australia : Visto eVisitor, Visto per Australia ETA, notizie di viaggio

Viaggio in Australia con Minori

Visto Australia Viaggio minori

Minori in viaggio : notizie utili per la partenza verso paesi fuori dall’ Unione Europea

Quando si parte per una viaggio con la famiglia nei paesi fuori UE ci sono alcune problematiche da affrontare se a partire vi sono anche i figli minorenni. Queste problematiche includono i documenti da presentare all’imbarco per il minorenne fino ad arrivare al visto di ingresso se previsto dal paese di arrivo.Il governo australiano richiede il possesso di un visto di ingresso, anche se lo scopo della visita è prettamente turistico.

Visto Australia

Il Visto Australia deve essere richiesto per i minorenni, di qualsiasi età, anche lattanti. Ogni persona del nucleo familiare deve possedere un visto per l’Australia valido che nel caso di cittadini italiani, si tratta del visto turistico per Australia eVisitor , dedicato a tutti i cittadini europei che voglio recarsi in vita sul territorio australiano per brevi periodi, infatti ha un a validità di 1 anno con la possibilità di restare in Australia per 90 giorni consecutivi.

La normativa cambia a seconda della nazionalità dei turisti e soprattutto dal luogo di vacanza dove si è scelto di andare.

Se come luogo di destinazione delle proprie vacanze si sceglie L’Australia ( o altro paese extraeuropeo), è indispensabile conoscere le normative vigenti se al seguito sono presenti dei minorenni.

Visto Australia famiglia con minori

Dal 26 giugno 2012 per gli italiani la legge prevede l’obbligo per i minori di anni quattordici, che viaggiano, di essere in possesso di un documento di viaggio individuale oltre ad avere un passaporto proprio o la carta d’identità valida per l’espatrio. Superati i 14 anni di età, i bambini possono viaggiare senza accompagnatori sia che viaggino nella zona Schengen , sia verso paesi extra UE, anche se in questo caso alcune compagnie aeree richiedono lo stesso il documento di accompagnamento, per tale motivo è consigliabile informarsi tempestivamente presso la compagnia aerea che si utilizza per il viaggio .

Dal 2010 vige la possibilità di chiedere agli uffici competenti il rilascio del passaporto su cui riportare i nomi dei genitori; qualora sullo stesso non siano riportati tali dati , prima di partire è bene recarsi all’Ufficio anagrafe del comune di residenza e farsi rilasciare un certificato di stato di famiglia oppure un certificato di nascita del minore che potrà essere mostrato alla frontiera qualora lo chiedano.

Fino al raggiungimento dei quattordici anni i minori possono viaggiare solo se accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci e che vi sia una dichiarazione di accompagnamento, da presentarsi presso gli uffici della Questura. La Questura rilascia successivamente l’attestazione della dichiarazione in cui sono specificati il nome della persona o dell’ente a cui i minori sono affidati.

Visto Australia per minori

Dal 2014 la normativa in materia ha introdotto ulteriori specifiche per la dichiarazione di accompagnamento , che serve a tutelare il minore e favorire il controllo alle frontiere e tutelare eventuali traffici internazionali di minori.

Nella caso particolare si riportano alcune specifiche:

  1. Per dichiarazione di accompagnamento si intende una dichiarazione che ha validità per un unico viaggio inteso di andata o di ritorno oppure di andata e/o ritorno dal Paese di residenza del minore con destinazione identificata e non può avere, di norma, una durata superiore a sei mesi salva la possibilità per l'ufficio competente di accordare un periodo più lungo in caso di richiesta motivata (es. il minore viene affidato ad un istituto di cura o di formazione)..
  2. Le persone che hanno la patria potestà o che sono tutori possono indicare al massimo due accompagnatori che possono ad ogni modo essere alternativi;
  3. Nella dichiarazione di accompagnamento le persone che esercitano la patria potestà o che sono i tutori del minorenne possono richiedere che sul passaporto siano presenti i dati degli accompagnatori, del viaggio, della durata dello stesso oppure che sia fatta un’attestazione all’Ufficio competente di zona;
  4. Se il minore viaggia affidato ad un ente, viene rilasciato solo l’attestazione; ad ogni modo è bene assicurarsi qualora il minore debba viaggiare con affido a compagnie di trasporto (es:compagnia aerea o di navigazione) se le stesse accettano tale possibilità.

Comunque per essere sempre informati è utile consultare il sito della Farnesina all’indirizzo www.viaggiaresicuri.it per eventuali novità sulla materia.

Dal mese di giugno 2018 la dichiarazione di accompagnamento può essere richiesta online direttamente sul sito della Polizia di Stato. Questo per accelerare la procedura per ottenere il documento di viaggio. Basta andare sul sito dedicato all’Agenda online dell’Ufficio Passaporti, lo stesso da usare per la richiesta del passaporto o effettuando il download del modulo per la dichiarazione di accompagnamento se si desidera portarlo a mano. Per la compilazione online, una volta inseriti i dati richiesti ed inoltrata, la richiesta così compilata viene ricevuta direttamente dall’Ufficio passaporti, il quale provvede ad effettuare una verifica amministrativa; una volta completata la verifica la Polizia invia una e-mail al cittadino richiedente, informandolo per il ritiro della dichiarazione o per richiedere informazioni aggiuntive se necessarie. Quando il richiedente si presenterà in Questura con la documentazione firmata, gli verrà rilasciata la dichiarazione di accompagnamento. Al momento del ritiro della dichiarazione, il minore dovrà essere in possesso carta d’identità valida per l’espatrio, oltre che della dichiarazione.

Per informazioni inerenti la richiesta del Visto turistico australiano, è possibile contattarci, o consultare la nostra guida al Visto Australia.

 

Richiedi il Visto turistico per Australia

Noi utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul nostro sito, acconsenti all’uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra politica sui Cookies