VISTO Australia ETA - Alla scoperta del vino australiano

Viaggiare in Australia : Visto eVisitor, Visto per Australia ETA, notizie di viaggio

Alla scoperta del vino australiano

Visto Australia vino rosso

Non tutti sanno che l'Australia è uno dei più grandi produttori di vino ed è ad oggi il 4° esportatore di vino nel mondo , dopo l'Italia, la Francia e il Regno Unito, grazie al suo vasto territorio con clima variabile ma temperato, ideale per la coltivazione delle viti.

La produzione di vino avviene in diverse zone del territorio australiano, in particolare a Victoria, nel Nuovo Galles del Sud o in Tasmania, e per finire nell'Australia meridionale dove la produzione fornisce oltre la metà della produzione vinicola totale australiana. Nello stato, diverse regioni producono vino, ognuno con le sue particolarità. I più noti includono Barossa Valley, Mc Laren Vale, Adelaide Hills e Clare Valley. La domanda che ci si pone è: questo vino australiano, è buono?

Tour del vino: quanto tempo occorre

Se si vuole davvero conoscere ed amare le regioni vinicole australiane, si ha bisogno di un tempo di almeno tre settimane per apprezzare in tutto il suo splendore la via del vino.

Sono un amante del vino e Vorrei conoscere il vino Australiano visitando le zone dove viene prodotto. Quale visto per Australia richiedere?

Il visto Australia eVisitor è il permesso di ingresso giusto per i cittadini europei ( quindi compresi gli italiani), che da la possibilità di visitare come turista l'Australia per un periodo di 3 mesi consecutivi, con una validità di 1 anno durante il quale è possibile rientrare sul territorio tutte le volte che si vuole, senza pero superare la permanenza massima consecutiva.

Il Viaggio alla scoperta del vino australiano, inizia da una mostra interattiva del vino prodotto nell'Australia meridionale, presso il National Wine Center di Adelaide dove è possibile partecipare alla degustazione dei migliori vini prodotti.

Visto Australia National Wine Center

Allontanandosi di pochi chilometri da Adelaide (8 km ad est) è ubicata una delle più grandi aziende vinicole dell'Australia, la Cantina di Penfolds, dove assaggerete grandi vini, ma non accessibili a tutti per i costi. Penfolds produce una delle bottigli più costose … la denominata Penfolds Grange. Vale circa $ 650!

Visto Australia Bottiglia Penfolds Grange

La cultura del vino in Australia è un po diversa rispetto a quella italiana e francese, infatti in Australia quasi mai viene usato il sughero per tappare le bottiglie. Gli australiani usano i tappi a vite, anche per il vino rosso. Ciò potrebbe sorprendere i consumatori italiani e francesi. I produttori australiani credono che utilizzando il tappo a vite ci sia meno rischio di ottenere un vino cattivo e quindi molto meno perdita di prodotto rispetto ai vini francesi e italiani ... I vini australiani sono raramente conservati ed è difficile trovare bottiglie in vendita che abbiano più di 3 anni di invecchiamento

Descriviamo ora alcune delle zone più rinomate per la produzione del vino.

Barossa Valley

Visto Australia Barossa Valley

C'è qualcosa di molto speciale nella Barossa Valley. Lo si può sentire nel paesaggio, nel popolo, nel cibo e nel vino. bellissima regione, con borghi, vigneti e fattorie disseminati a vista come a comporre un mosaico. Gli abitanti della regione sono famosi per la loro generosa ospitalità, il loro amore per una tavola condivisa e la loro passione per il cibo locale ed in particolare il vino. Sagre, feste, mercati e musica prosperano qui come funghi. La Barossa è il piacere della vita, in un luogo unico. La Barrosa Valley è situata nell'australia meridionale a 60 km da Adelaide ed è una delle regioni vinicole più antiche dell'Australia , con dei vini tra i migliori al mondo. Regione rinomata per la produzione di Shiraz oggi sinonimo della Valley. Vengono coltivate anche altre varietà di uve come Cabernet Sauvignon, Grenache e Mourvèdre.

Visto Australia bottiglia PeterLehmann

I più grandi produttori di vino australiani hanno qui la loro cantina: Penfolds, Henschke, Peter Lehmann, Wolf Blass, Yalumba. In tutto ci sono più di 160 "cantine" nella Barossa Valley, e anche se è una regione minuscola, produce oltre il 20% del vino australiano! La "strada panoramica" che attraversa la Barossa corre lungo vigneti, palme, cantine, birrerie, campi di rose e lavanda ...


Mc Laren Vale

Visto Australia Mc Laren Vale

Si trova a 40 km a sud di Adelaide, e a pochi chilometri dalla costa e dal Golfo di San Vincenzo. Questa regione fa parte della penisola di Fleurieu, che all'interno del suo territorio conta più di un centinaio di cantine Il clima è mediterraneo. Le prime viti furono piantate nella regione nel 1838 e alcune di esse con più di 100 anni producono ancora. Mc Laren Vale è meglio conosciuta per i suoi vini rossi corposi quali il Shiraz e Merlot, ed i suoi vini bianchi secchi come Chardonnay e Sauvignon. La varietà Shiraz rappresenta circa il 50% dei raccolti nella regione. Qui, come in altre cantine, puoi goderti il tuo drink accompagnato da un piatto di formaggi, olive e salumi ... È quasi come nel sud della Francia! La penisola di Fleurieu è anche nota per i suoi uliveti e mandorleti.

Clare Valley

LA Clare Valley, situata nella regione dei Monti Lofty Ranges, si trova a 90 km a nord-ovest della Barossa Valley e deve il suo nome alla sua città principale, Clare, conosciuta come la capitale australiana del Riesling, dove si contano 50 produttori e 40 cantine. Il clima è piuttosto caldo.

Che dire? Per gli amanti del vino, una visita approfondita della cultura e della produzione vinicola non può mancare e se si sta pensando di organizzare le proprie vacanze per addentrarsi ed assaporare l'Australia vinicola non puoi far altro che prenotare e partire. Ricorda di richiedere il "Visto Australia online" prima di organizzarsi e se hai dei dubbi puoi consultare la guida al Visto eVisitor.

 

Richiedi EVISITOR Australia

Noi utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul nostro sito, acconsenti all’uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la nostra politica sui Cookies